Comunicati stampaCategoriaTempo di lettura: 3 minuti

Il percorso di VMware verso il 6G: l’azienda collabora con le università tedesche per il futuro dell’automazione

Getty Images/Westend61
robot automation in a sensor technology and industrial image processing plant, Gottenheim, BW, Germany

VMware annuncia una collaborazione con l’Università tecnica di Dresda e il Telecommunication Networks Group (TKN) dell’Università tecnica di Berlino. 

L’azienda metterà a disposizione degli assegni di ricerca per il 6G-life Research Hub e il CeTI, Centre for Tactile Internet with Human-in-the-Loop.

BARCELLONA – Mobile World Congress 2022, 3 marzo 2022 – VMware, Inc. (NYSE: VMW), innovatore leader nel software aziendale, ha annunciato oggi la sua visione per il futuro dell’automazione. La visione è sostenuta dalla fusione di tecnologie cloud, networking e AI e da un sistema di valori strutturato intorno a equità, sostenibilità e fiducia. Per tracciare una rotta di successo verso il 6G, l'evoluzione di queste tecnologie deve allinearsi con i cambiamenti del comportamento umano, della società e della tecnologia stessa, in quanto elementi che si influenzano a vicenda per formare un continuum in termini di evoluzione. "Questo continuum evolutivo - ovvero il modo in cui le persone cambiano, la tecnologia si evolve e la società risponde - rappresenta la modalità con cui VMware mira a modellare il suo percorso verso il 6G - promuovendo tecnologie incentrate sulle esigenze umane, che, ad esempio, migliorino e salvino la vita, ma soprattutto che consentano agli esseri umani di crescere grazie e con la tecnologia, secondo le modalità che le persone desiderano, e non secondo quelle che la tecnologia impone," ha dichiarato Kaniz Mahdi, vice president of distributed edge di VMware. "Siamo lieti di sostenere il professor Fitzek e il professor Falko nella loro missione di plasmare il futuro del wireless con tecnologie umano-centriche".  

Sotto la direzione del professor Frank Fitzek dell’Università tecnica di Dresda, il Centre for Tactile Internet with Human-in-the-Loop (CeTI) e il 6G-life hub stanno lavorando per consentire agli esseri umani di interagire quasi in tempo reale con sistemi cyber-fisici - e dunque nel mondo fisico o digitale - su reti di comunicazione intelligente (5G e oltre). Abilitare questo tipo di interazione promuoverà un accesso equo agli ambienti remoti per persone di sesso, età, background culturale o condizioni fisiche diverse, con il potenziale di democratizzare l'accesso alle competenze e alla ricerca all'avanguardia per la sostenibilità, la sicurezza, la resilienza e la latenza.

"Siamo entusiasti di lavorare con VMware per promuovere la ricerca e le innovazioni che stanno giocando un ruolo significativo nel percorso verso il 6G", ha dichiarato Frank Fitzek, professore e head of the Deutsche Telekom Chair of Communication Networks dell’Università tecnica di Dresda. "Abbiamo iniziato il progetto 6G-life per offrire nuovi approcci alla sostenibilità, alla sicurezza, resilienza e latenza. Questa collaborazione ci aiuterà a sviluppare la ricerca in aree come l'Internet tattile nel Cluster of Excellence CeTI, le reti di comunicazione 5G, la comunicazione quantistica e i metodi di intelligenza artificiale."

Poiché la fusione di cloud, networking e AI gioca un ruolo fondamentale per il 6G, sono altrettanto essenziali nuovi concetti per i sistemi distribuiti, la gestione dei dati e il calcolo. Con la sua comprovata esperienza e competenza, il Telecommunications Network Group dell’Università tecnica di Berlino sta sviluppando, sotto la guida del professor Falko Dressler, nuove soluzioni per il futuro del virtual edge computing, del machine learning e del networking, e per la gestione distribuita dei dati nell'era del 6G.

"Siamo entusiasti di iniziare la collaborazione con VMware", ha dichiarato Falko Dressler, professore e chair for Telecommunication Networks dell’Università tecnica di Berlino. "La virtualizzazione a più livelli di un sistema mobile edge introduce la flessibilità al costo potenziale di una maggiore complessità. Il Machine Learning aiuta a superare questa complessità derivante dalla virtualizzazione estrema sul continuum core-to-edge-to-end del dispositivo e schiude nuove frontiere per la ricerca all'avanguardia aprendo la strada al 6G."

Un ecosistema di ricerca internazionale per promuovere l’Automating Life

Queste sovvenzioni accademiche promuovono la ricerca sull’Automating Life, di concerto con l'iniziativa Digital Equity Grid Innovation (TETRA) lanciata da VMware in collaborazione con IEEE FNI e Mitacs, in Canada. VMware continua a espandere le iniziative di ricerca e innovazione con finanziamenti e partnership simili in tutto il mondo.

Risorse aggiuntive

VMware al Mobile World Congress

Le soluzioni multi-cloud di VMware sono in mostra al Mobile World Congress - Padiglione 3, Stand 3M11. Scopri il media kit online per tutti gli annunci di VMware in occasione dell’evento, insieme alle demo on-demand, le testimonianze dei clienti, gli aggiornamenti dei partner e altro ancora.

###

VMware

VMware è il provider leader di servizi multi-cloud per tutte le app, che abilita l’innovazione digitale con un controllo di classe enterprise. Come base affidabile per accelerare l'innovazione, il software VMware offre alle aziende la flessibilità e la scelta di cui hanno bisogno per costruire il futuro. Con sede a Palo Alto, California, VMware è impegnata a costruire un futuro migliore attraverso la sua Agenda 2030. Per ulteriori informazioni, visita il sito www.vmware.com/it/company

VMware Italia 

Elena Barbero
Tel.: +39 02 30412700                           
Email: ebarbero@vmware.com

Ufficio stampa VMware
Imageware
Alessandra Merini, Elisabetta Benini, Linda Brambilla
Tel.: +39 02 700251
Email: vmware@imageware.it